Democrazia deliberativa

dem_deliberativa1

La cornice di riferimento delle proposte metodologiche di Avventura Urbana, è la democrazia deliberativa. In questo senso il termine “partecipazione” è da intendere come un processo che si propone di migliorare la democrazia, attraverso l’introduzione di una riflessione basata sul dialogo e il dibattito informato. In questo caso “deliberazione” (dal verbo inglese to deliberate) non significa la decisione, ma la valutazione approfondita attraverso la discussione e il confronto fra punti di vista diversi.

Nei processi di democrazia deliberativa il confronto deve essere strutturato con modalità che facilitano l’ascolto reciproco e il dialogo fra attori con punti di vista diversi. È orientato a “mettere alla prova” gli argomenti, conducendo gli interlocutori ad apprendere nuove informazioni, a considerare nuove angolature del problema e a scoprire aree di interesse comune. In ultima istanza può generare delle alternative, inizialmente non prospettate, per la soddisfazione degli interessi.

È un approccio complesso che non va confuso con la consultazione pubblica: questa si limita all’espressione di un pubblico indistinto su opzioni costruite a priori e va ascritta agli strumenti di democrazia diretta (come i referendum).